Guida Berimbau fai da te – Parte I: la Biriba

Ci sono diverse cose a sapere per essere un capoeirista completo.

Diversità nei movimenti, attitudine nella roda, consapevolezza del ritmo e lo stile di gioco, mandinga, abilità musicali, cantare, capire la cultura capoeiristica e la sua storia… sono solo alcune delle caratteristiche di un capoeirista 360º.

Il Berimbau è fondamentale nella Capoeira. Senza di lui non c’è roda, non c’è modo di orchestrare il gioco e l’energia.

Berimbau tocou, Eu vou jogar!

Per essere un capoeirista completo è fondamentale imparare a suonare il Berimbau, al meno conoscere i suoni piú basici e potere cantare e suonare allo stesso tempo.

Ma come si fa un Berimbau?

Magari non è fondamentale imparare a fare un Berimbau per essere un capoeirista completo, ma lo sforzo di imparare il processo e l’opportunità di fare un Berimbau vale assolutamente la pena.

Puo darsi che non faremo il miglior Berimbau della storia ma la sensazione di esserci riusciti è unica, la costruzione di un istrumento da una soddisfazione speciale che crea una connessione con il Berimbau e che, allo stesso tempo, ti permette connettare un po di piú con quei capoeiristi antichi che non avevano l’opportunità di comprare i suoi istrumenti su Amazon!

Di cosa abbiamo bisogno?:

  • Seghetto
  • Martello
  • Bottiglia di vetro
  • Asciugamano vecchio
  • Carta vetrata fine
  • Taglierino
  • Coltellino
  • Cuoio
  • Due chiodi piccoli

Fase 1: Trovare e preparare la Verga

Il nome di Berimbau viene dal tipo di legno “Biriba” (dal latino Eschweilera Ovata ), il tipo di legno che tradizionalmente si è usato per fare la “verga“, la colonna vertebrale dell’istrumento.
10952059_10204366971707659_1816659390593900310_nSi usa questo tipo di legno per la combinazione delle sue caratteristiche: forza e leggerezza (propio come un capoeirista!). Queste caratteristiche permettono tensare ripetutamente il Berimbau senza perdere tensione o rompere la (ciò non vuol dire che siano indistruttibili, si deve stare attenti al tensarli quando sono nuovi e devono “disarmarsi” quando non li usate).

Purtroppo, e per il gran aumento del numero di capoeiristi al mondo, c’è stato uno sfruttamento eccessivo della biriba. Questo vuol dire che trovare una vera biriba per fare il vostro Berimbau puó non essere cosí facile. Cercando se ne possono trovare ma assicuratevi che si tratti di una biriba raccolta in modo sostenibile! Sempre che si tagli nel momento e modo corretto è una pianta che cresce velocemente, ma solo se si taglia durante la luna nuova.

Possiamo anche usare altri tipi di legno per fare la verga, ci sono Berimbau di gran qualità di alberi come l’acero, il frassino, la quercia rosa o l’acacia. Una opzione popolare è il bambu, non avrà lo stesso aspetto ma si la forza, la flessibilità e la sostenibilità.

Qualsiasi legno usato deve essere di un albero vivo, il legno di un albero morto non avrà la forza e flessibilità di cui a bisogno un buon Berimbau. Normalmente la verga a un diametro di 3-4 cm e una altezza di 150 – 180 cm.

Come regola generale si potrebbe dire che le verghe piú dure e meno flessibili sono per i berimbau viola, le biribe intermedie per i medi e le piú fini e flessibili per i gunga. Ma non c’è niente che assicuri che la biriba che prepariamo possa “casar” (fare coppia perfetta) con la cabaça che abbiamo, l’unico modo di saperlo è provare. (Vi raccomandiamo fare i Berimbau con il votro gruppo cosí avrete diverse opzioni di cabaças e verghe se qualcuna non “casa).DSC00467

 

Prima di cominciare a lavorare la verga dobbiamo preparare il legno, dobbiamo lasciarla seccare in modo naturale in un posto asciutto e lontano dalla luce del sole durante, piú o meno, un mese. Si puó accellerare il processo scaldando la biriba col fuoco ma si deve fare attenzione a muoverla costantemente e a tenerla al meno a 1 metro dalle fiamme. Noi vi raccomandiamo aspettare già che una biriba troppo secca puó creparsi e rompersi facilmente.

 

Fase 2: Preparando la Verga

Quando il legno e pronto possiamo cominciare a fare il nostro Berimbau seguendo questi passi:

  • Pelare la corteccia

DSC00468

 

Se sei fortunato la corteccia uscirà facilmente, come se fosse la buccia di una banana. Se non sei cosí fortunato si afferrerà come una zecca e resistirà fino che non ti sanguino le dita… ma quello è parte della diversione!! (ci si può aiutare con un taglierino facendo attenzione a non danneggiare il legno)

 

  • Tagliare o ridurre nodi e imperfezioni

DSC00473

Per evitare “sporcare” il suono la verga deve essere il piu liscia e uniforme possibile. Qualsiasi nodo o imperfezione deve ridursi con un taglierino. La zona piú delicata e che ha bisogno di una maggior perfezione è la parte dove appoggieremo la cabaça. Questo passo deve farsi con cura per non crepare il legno, tagliate pian pianino e evitate ogni agressività nei tagli!

 

  • Lisciare la verga con vetro 

Il modo tradizionale di lisciare la verga è usando un pezzo di vetro rotto.

Vi raccomandiamo bere una bottiglia grande di una buona birra, pulirla, avvolgerla con un ascigamano vecchio e romperla con un martello. Mettete il vetro dentro di una bacinella con un pò d’acqua per pulirlo di qualsiasi scheggia che potrebbe tagliarvi. Bambini capoeiristi, non provare a farlo da soli senza l’aiuto di un adulto!
DSC00487 DSC00490 DSC00492 DSC00493
Grattate la verga fino che sia soffice e uniforme (come nelle foto qui sotto). Girate il vetro o cambiatelo per uno nuovo durante il processo già che gli angoli si smussano facilmente.
DSC00497DSC00506

 

 

 

  • Carteggiate per otternere una superficie soffice 

Stanchi? Dai che quasi ce l’abbiamo fatta!

Anche se potevamo rimanere nel passo prima vi racommandiamo usare la carta vetrata in tutta la biriba per lasciarla soffice. Deve essere soffice come la seta.

Eccellente lavoro ragazzi! Male alle mani? Aspettate a preparare l’arame! 😉

Fase 3: Il piede

Con la biriba liscia e soffice adesso dobbiamo fare il piede – il piede è l’estremo inferiore della verga dove ci si incastra l’arame.

Ci sono due tipi di piede diversi: piede quadrato o piede a punta (foto sottoscritte).
DSC00521 DSC00520

Mestre Bimba usava  il piede a punta nei suoi Berimbau – era la tradizione in quei tempi già che il Berimbau poteva usarsi anche come un’arma!! Il piede poteva usarsi per attaccare un avversario usandolo a modo di lancia con dei risultati veramente dolorosi!

Il piede quadrato si creó per allontarasi un po dalle tradizioni piú violente della capoeira e per ricevere l’accettazione della classe media.

DSC00519Mestre Bimba faceva tre piccole incisioni per definire la posizione della cabaça. Prima marcava il punto di affinazione perfetto e poi preparava una fessura in alto e una in basso per segnalare una ottava in piú o in meno della affinazione perfetta. ( queste fessure non si facevano a caso, prima si verificava che il suono fosse il desiderato)

Noi preferiamo i Berimbau a piede quadrato. I nostri Berimbau sono amanti, non combattenti…

Per fare un piede quadrato fate una piccola incisione a 3 cm della base tutto intorno alla biriba. Appena finita si puó mettere il filo del coltellino dentro l’incisione per fare una suave leva per ribassare la biriba (ecco le foto del processo). Quando abbiate finito passate di nuovo la carta vetrata nel piede per ottenere la stessa morbidezza in tutta la verga.

DSC00516DSC00511DSC00512

Fase 4: Verniciare o Dipingere per proteggere il legno

L’ultima fase di oggi è verniciare o dipingere la biriba per proteggere il nostro Berimbau dagli elementi, dagli insetti o di qualsiasi altro danno.

Noi preferiamo una vernice semplice che ci permetta vedere il colore originale della biriba, ma il mondo è bello perchè è vario!

Fase 5: Beviti un’altra birra!

Ufffff! Anche se a priori sembra un istrumento relativamente facile da fare direi che a questo punto avete trovato una nuova fone di rispetto per i primi capoeiristi, no?

Adesso dobbiamo aspettare che la vernice secchi per l’ultima fase, e abbiamo pensato che sarebbe perfetto aspettare con una bella birretta fresca!!

Fase 6: Tagliare e mettere il cuoio

Per proteggere la parte superiore del Berimbau ci metteremo un pezzettino di cuoio. Il cuoio deve essere esattamente della stessa misura che la biriba, se lasciamo un pezzo piú grosso può fare leva con la biriba ogni volta che armiamo il berimbau e potrebbe crepare la parte superiore. (se ci succede basta con tagliare il pezzo crepato e rimetterci il cuoio). Per evitare un suono metallico faremo prima una prova di come armeremo il Berimbau per sapere dove mettere i chiodi. La posizione corretta è uno a ogni lato dell’arame e per quello è importante sapere in che senso armeremo il nostro Berimbau. .
DSC00554DSC00555DSC00562

 

 

 

 

Manca ancora parecchio prima di finire: preparare l’arame, la cabaça e unirli tutti e tre. Potete fare la cabaça  e l’arame lo stesso giorno ma abbiamo già lavorato abbastanza oggi ed è l’hora di svuotare un’altra botiglia di birra… e questa volta solo per divertirci!

Saúde!

Rispondi