I Toques di Mestre Bimba

Imparare gli otto toques di Mestre Bimba non è facile, alcuni sono lunghi e ci si deve dedicare tel tempo per eseguirli correttamente. Per aiutarvi (e cosñi averli anche noi a portata di mano per ricordarli in qualsiasi momento) abbiamo usato un metodo di scrittura musicale usata nella percussione. Per far tutto ció ci ha aiutato una gran artista e esperta in musica e ritmi del folclore brasiliano: Jabú Morales e il nostro Mestre Boca Rica, un gran studioso della storia della capoeira e il folclore brasiliano.

Piú avanti vi mostriamo una legenda per interpretare le scritture musicali dei toques e troverete un audio e un video che vi aiuterà nei dettagli esecutivi e nel ritmo. Per imparare diversi repiques e altre informazioni preziose vi raccomandiamo il CD di Mestre Bimba: Curso de Capoeira Regional

Prima di entrare nei dettagli vorremmo evidenziare l’importanza che ha la cadenza del toque, questo prima su qualsiasi interpretazione possibile. Non ci sono toques di Bimba corretti o incorretti sempre che si ristpetti il ritmo – cadenza stabilito dal Mestre. Trattandosi di una tradizione di trasmissione orale, anche se c’è il disco, ci sono diverse versioni già che nello stesso cd ci sono tanti repiques ma non per quello si tratta di un toque sbagliato o mal eseguito.

Una particolarità comune in tutti i toques e che è pur molto importante è il modo di eseguire i suoni: tutti i Dong e Ding si fanno con la cabaça allontanata dal corpo, mentre che i suoni Txi e Xi si fanno con la cabaça ben vicino al corpo come potrete vedere nei video qui sotto.
Lgenda It

Piú avanti troverete dei tempi chiamati tercina , in questi casi i suoni Dong e Ding se convertono in Do e Di per la sua velocità.

Banguela

Questo toque si usa in un gioco piú calmo, tranquillo e fluido. In questo gioco useremo le acrobazie mantenendo sempre il carattere obbiettivo del nostro gioco. Non ci troveremo ne movimenti per squilibrare il nostro opponente ne i balões.

È un toque in cui si canta e si battono le mani al ritmo delle palmas de bimba (um, dos, treis. Attenti a non confonderle con las palmas de terreiro)
Banguela

São Bento Grande

Questo toque è per un gioco piú veloce e con target, sarebbe il toque piú caratteristico della Capoeira Regional.

Normalmente si apre la roda con questo toque ma non è tassativo, si puó usare pure la banguela o la idalina sempre che si canti la quadra al tempo corretto.
São Bento Grande

Il ritmo dei toques è principalmente comandato da ritmi a quattro tempi, come potete osservare nel São Bento Grande l’inizio del toque corrisponde ai tempi tre e quattro della ultima sezione del toque.

Iuna

Questo toque veniva usato nel gioco di balões, Mestre Bimba lo usava nella formatura dei suoi alunni volendo un gioco di collaborazione, acrobatico e con la esecuzione di movimenti di proiezione che gli alunni avanzati dovevano conoscere (Cintura Desprezada).

Si dice che il nome e lo stesso toque vengono dalla imitazione del canto del Iuna, un uccello del nordeste brasiliano.

La particolarità di questo toque è che non tutti i suoni Dong si fanno con la cabaça allontanata dal corpo come potrete vedere nei video piú in basso.
Iuna

Idalina

Questo toque si usa per un gioco sciolto e con gran ricchezza di movimenti, Mestre Nenel lo usa per calmare i giocatori in caso il gioco si sia accalorato troppo.

Non dimenticate delle palmas di Bimba!

Idalina

In questo toque appariscono due tercinas, anche se i toques di Bimba sono a ritmi di quattro tempi a volte troviamo sezioni piú veloci chiamate tercinas.

Cavalaria

Questo toque si usava per avvertire dell’arrivo della polizia. Come la capoeira era proibita sempre c’era qualcuno che controllava i dintorni, se la polizia arrivava troppo vicino i “vigili” suonavano Iuna e avvertivano i colleghi per sciogliere la roda e scappare in tempo.

Cavalaria

Anche in questo toque ci troviamo due tercinas. Per dare un punto piú interessante al toque durante queste due sezioni piú veloci allontaniamo progressivamente la cabaça dal corpo ottenendo un suono piú ricco.

Santa Maria

Attenzione a non confonderlo con il Santa Maria della capoeira Angola (solo hanno lo stesso nome ma sono completamente diversi).  Secondo Mestre Nenel, figlio di Mestre Bimba, non era veramente chiara la intenzione o volontà di Mestre Bimba per questo toque giá che non si usa nella roda.
Santa Maria

Hino da Capoeira Regional

L’Hino si usava alla chiusura della roda di capoeira regional, tutti i capoeiristi si mantenevano in roda e in silenzio durante l’esecuzione del toque. Ovviamente non c’è ne canto ne palmas.

Nella capoeira Angola questo toque si chiama Santa Maria (attenti, la cadenza e i xiados sono diversi), per quello possiamo facilmente confonderci. Ma non solo ha queste due “variazioni”, ne troviamo pure un terzo chiamato Apanha Laranja no Chão Tico Tico, in questo gioco si mette un fazzoletto con soldi nel mezzo della roda e i due capoeiristi devono prenderlo con la bocca durante il gioco, non su puó toccare con nessuna altra parte del corpo e in questo gioco si deve sempre rispettare al compagno. Si tratta di un gioco di pura strategia e vicinissimo al suolo.

Hino

In questo toque troviamo due tercinas di fila tanto nella prima sezione come nella seconda.

Amazonas

È un toque festivo, si usava per salutare a Mestri e/o a visitanti che arrivavano alla roda.

Oggi Mestre Nenel lo usa nel caso ci siano Mestri che furono alunni di Bimba e per gli alunni che abbiano passato la seconda specializzazione del lenço giallo.

In questo toque abbiamo trovato parecchie difficoltà per trasformarlo alla scrittura musicale. Evidentemente abbiamo usato il CD di Mestre Bimba per ottenere un risultato affidabile ed evitare confusioni già che nella tradizione orale ogni Mestre puó avere memorizzato il ritmo in un modo diverso.

E questo è stato propio il nostro caso, dopo riascoltare tante volte il cd abbiamo notato che quello che noi eravamo convinti fosse la base era precisamente la base piú un repique. L’audio che trovate in basso tratta della tradizione orale che aggiunge un repique que nel cd non troviamo fino la quarta volta che si suona la base.

Come dettaglio di purezza nella scrittura musicale abbiamo osservato (come trovate nella scritta in basso) che la base ha un leggero cambio tra la prima e la seconda volta che Mestre Bimba lo suona.

Il simbolo musicale che troviamo all’inizio si chiama anacrusi, succede quando c’è un suono all’inizio di un ritmo che non appartiene al primo tempo ma all’ultimo della sezione prima.

Amazonas

Rispondi